Vigevano24 racconta la storia di una coppia seguita dagli Avv.ti Pagano e Marini

La decisione di gestire un impianto di carburante di un’importante compagnia petrolifera ha causato il sovraindebitamento milionario di una coppia.

Leggiamo insieme cosa hanno affermato gli Avvocati Monica Pagano e Matteo Marini, titolari dello Studio, in merito a questa vicenda:

“Questa spirale perversa ha portato alla vendita dell’abitazione in cui vivevano e a un debito complessivo di oltre 1.100.000 euro, di cui 214mila verso l’agenzia delle entrate. Una cifra stratosferica, a cui sarebbe impossibile far fronte per qualsiasi famiglia normale, anche immaginando di vivere in strada a pane e acqua fino all’ultimo dei propri giorni”.

“Il principio della normativa è molto semplice: un cittadino onesto che si trova in difficoltà non può essere costretto a fare i conti per sempre con debiti sproporzionati rispetto alle proprie entrate economiche, ma deve essere chiamato a versare solo quanto può e per un periodo definito di tempo, mantenendo nel frattempo una vita dignitosa”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo di vigevano24.it