Un articolo del magazine Brescia2 sul sovraindebitamento di un uomo de L’Aquila

Un indebitamento causato dal terribile terremoto che ha colpito anni fa la città de L’Aquila.

Queste le dichiarazioni degli Avv.ti Monica Pagano e Matteo Marini:

“Per pagare le spese quotidiane il nostro cliente aveva dovuto contrarre un primo prestito da 25.000 euro, che sono saliti fino a 90.000 dopo che altre sue esperienze lavorative si sono rivelate scarsamente redditizie. Pur ospitato gratuitamente in un’abitazione della madre il 40enne è arrivato a un passo dal baratro, con un monte debiti a cui difficilmente avrebbe potuto far fronte percependo uno stipendio di poco più di mille euro al mese e avendo due figli a carico”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo di Brescia2.it